Il Candomblé e la Cucina
(Convegno teorico-pratico svoltosi presso la sede dell'Associazione)

 

 
 

NAN DI EWÁ


  INGREDIENTI:

  Banane di terra (platano), 
azeite de dendê (olio di palma).



  PROCEDIMENTO:

Sbucciare le banane avendo cura di mantenere la polpa integra. Affettarle nel senso della lunghezza dando alle fette uno spessore di circa 1/2 centimetro.
Friggerle in abbondante olio di palma, farle asciugare su carta assorbente e trasferirle nel piatto di portata. 



              
              
   Ewá, con Oxumarê, Omolu-Obaluaiê, Nanã e Ossaim, appartiene alla
famiglia Kerejebe ("piccola famiglia reale") di origine Jeje.
Caratteristica di questa famiglia di Orixás è il legame con l'elemento terra.
Ewá è la terra più profonda, Orixá della morte e di alcuni aspetti dei cimiteri, 
serpente del profondo.
Le leggende narrano che la tribù di Ewá era caratterizzata dalla bellezza e dallo splendore delle sue donne; ancora oggi le sue figlie, sebbene molto rare, si caratterizzano per la loro bellezza.
             
              
Vai a: Ewá